Podcastday 2007: I Nominati sono….

26 10 2007

                                                   Ed eccoci giunti al fatidico giorno! Gia’ da alcuni commenti leggo che hanno nominato Pausa Caffe’ (spero non porti sfiga).Ma tralasciamo l’enorme ego che ogni podcaster deve avere, per buttarci nella recensione  di tre podcast che ho avuto modo di conoscere proprio con questa iniziativa.

Aizercast: Podcast condotto da Antonio che tratta un argomento che ancora mi mancava nella mia collezione podcast. I FUMETTI! di cui sono un grandissimo appassionato, ovviamente vi potete gustare le ultime notizie a ritmo di Rock non dico altro.Se parlate il manghese (neologismo del momento) questo e’ il podcast per voi.

Radiografia: Podcast creato da menti sballate(nel senso che sono proprio fuori come mufloni) accompagnato da buonissima e dico issima musica.Se volete staccare la mente e divertirvi questo e il podcast che fa’ per voi.

Altrove: Podcast realizzato dal grande Mapo indirizzato a tutte quelle menti dormienti che potrebbero avere una scossa di risveglio ascoltando quello che ha da dirci il "filosofo".La buona musica e’ messa fuor di dubbio dal collaudato orecchio di Mapo (Cantautore di indiscussa bravura).

Finito con le tre recensioni dettate dalla legge PB,Miranda,Laconiglia ancora in fase di aprovazione, la aggiriamo subito (Siamo italiani per niente?) rimandandovi al post realizzato su Pausa Caffe’ (2 blog 2 post=6 recensioni)

Saluto tutti.Mamma papa’ e il nonno guglielmo!

 

P.s. Ascoltate i podcast indipendenti altrimenti avrete 8 anni di sfortuna con le donne o uomini, a seconda delle vostre preferenze!

Ciaooooo





Pout Pourri di notizie

31 08 2007

  Oggi vi voglio parlare di un po’ di tutto!Siccome la noia,il caldo, l’afa mi stanno debilitando in maniera eccessiva non ho piu’ la forza per approfondire un solo argomento.Quindi do’ un po’ di notizie buttate li’!Se interessano bene, se non ve ne frega niente passate pure avanti.

     Per prima cosa commento una notizia che mi ha fatto scoppiare a ridere appena letta. A settembre potremmo acquistare il primo e-book con fragranza di libro! Cos’e’ sta’ roba direte voi? Bene l’iniziativa parte dal sito CafeScribe.com che alleghera insieme ad ogni libro elettronico un adesivo di quelli “gratta &odora” al sapore di “vecchio libro un po’ ammuffito”.Il motivo e’ presto detto! Una ricerca fatta dalla Zogby International ha riscontrato che, il 43% degli studenti attribuisca l’odore come preferenza legata alla caratteristica dei libri fisici. Soluzione: adesivi all’odore di muffa cartacea da grattare mentre si legge un ebook.Ve lo immagginate? Cosi’ tentano di far decollare la vendita di libri eletronici? E poi che fine ha fatto il librofonino che doveva lanciare Tim il settembre scorso? Foto QUI 

    Passiamo avanti con un altra notizia altrettanto inutile. Microsoft, non so’ con quale colpo di genio, ha aperto un blog in cui scrivono alcuni Hacker che lavorano per la casa stessa.Lo scopo mi e’ del tutto oscuro se qualcuno puo’ far luce…ecco il link QUI (solo per gli appasionati di codice)

 

    Ennesima notizia che definirei ridicola!(oggi,sara’ per il caldo,smi sento molto critico) Le principali testate recitano…”dopo ‘iPod, l’iMac, l’iPhone, in arrivo anche l’iCar!” A quanto pare il gruppo volkswagen in collaborazione con la “mela” ha intenzione di lanciare sul mercato questa fantomatica auto,rivolta ad un pubblico giovane e con un prezzo di base sui 6500€.Realta’ o fantasia? Ai posteri la risposta. Comunque guardate il bellissimo marchi accorpato uno nell’altro QUI

Per il momento e’ tutto, vado a mettermi sotto ghiaccio.

A presto.





Spock:Nuovo motore ricerca-persone

28 08 2007

 Oggi parliamo di un nuovo motore di ricerca da poco uscito dalla beta privata.Si chiama SPOCK ed il suo compito non e’ quello di cercare siti, blog foto o musica,bensi’ persone!Si avete capito bene gente, un motore di ricerca dedicato esclusivamente alla ricerca di nick, nomi o cognomi presenti in rete. Se per esempio scriviamo:”Beppe Grillo” avremo come risultato un elenco di nomi che rispecchiano la ricerca partendo dal piu’ famoso, nel senso di numero di voci presenti in rete fino al semisconosciuto.In caso di omonimia il motore mette i risultati a fianco il nome principale, cosi’ da non dover spulciare miliardi di risultati.A proposito, oltre a ricercare per nome si puo’ cercare in base a Tag, Infatti sotto il nome come nell’esempio sopracitato vengono riportate alcune etichette associate al personaggio.Nel nostro caso sono:Italian,comedian,actor,Casaleggio Associati ecc ecc..Al momento non trovo una rilevante utilita’ di questo motore,forse perche’ ancora acerbo.Vedremo se in futuro se ne parlera’.Io da parte mia ve lo propongo, magari trovate alcune chicche che mi sono sfuggite.Fatemi sapere.

Update: Scusate avevo dimenticato di mettere il link! ;P ecco QUI 

A presto.





Censura: La benemerita ………

26 08 2007

 Rispondo a Wolly che ha commentato l’articolo che ho scritto sulla censura di “VISIONARI” in Turchia, in verita’ tutto WordPress era stato messo al bando. Rispondo con un post perche’  da una parte, mi fa’ piacere che il problema sia stato risolto, ma le misure restrittive adottate dalla Turchia per quanto riguarda i blogger non si fermano a wordpress! Con rammarico, grazie alle censure utopiche vi comunico la chiusura del blog  del mio amico ed ex collega podcaster Michele di BosforoCast. Le sue motivazioni mi sembrano comprensibili ma le cause che hanno portato a tali decisioni no! Assurde, Assurde! scherziamo!? Siamo realmente nel XXI° secolo, nel mondo dell’information technologies, della globalizzazione e delle societa’ aperte e tolleranti!?
Non ho piu’ parole! Spero di cuore che Michele torni a fare Podcast per il bene della liberta’ di parola che tutti,TUTTI dovremmo avere nel bagaglio di diritti che aquisiamo fin dalla nascita.
Oggi il mondo a perso davvero parecchi punti ai miei occhi.Non bastano le guerre, non dico dove, per interessi monetari, che tuttavia nel profondo della mia coscienza posso comprendere ma non accettare.Ma la censura sulla divulgazione delle proprie idee anche se diverse dalla massa non le capisco! i ricorda di una certa storia “galileana” e di una certa “inquisizione”. Con questo articolo non mi voglio riferire ad uno stato in particolare che adotta la “magica forbice” perche’ non vorrei essere ipocrita pensando che anche da noi, (parlo per i media di massa che raggiungono il 90% della popolazione) non si adotti uno strumento “simile” o peggio ancora si strumentalizzi l’informazione per i propri scopi politici,finanziari ecc..super partes in tutto dato che destra e sinistra non fa’ tanta differenza.Ogni uomo che ha del potere lo utilizza la maggior parte delle volte per i propri scopi, dissimulandoli in velleitarie azioni che beneficerebbero i poveri cittadini.

Chiudo perche’ sto’ divagando sul problema principale del post che e’ : La mancanza di liberta’ che ormai dovrebbero essere insite nella nostra societa’- cultura.

A presto.

   vota l’articolo





Second Life:Da oggi c’e’ anche Tokyo!

24 08 2007

Da oggi apre i battenti la Tokyo virtuale di Second life! Creata dal Planet Studio 9 e supervisionata dal mago dei videogame Tetsuya Mizuguchi (Sega Rally Championship).La capitale nipponica e’ stata commissionata dall’agenzia pubblicitaria Dentsu (fini di lucro?).

Ecco come la pensa Tetsuya Mizuguchi Il mio lavoro per tutti questi anni è stato far divertire la gente con i videogames ma questa idea di Virtual Tokyo potrebbe costituire il passo e la strada successivi.

e ancora:

Quella che stiamo cercando di creare non e’ la riproduzione fedele della citta’ ma un interpretazione di come la gente del luogo e gli stranieri percepiscono Tokyo. Questo è la cosa che desideriamo esprimere.”

 La speranza di Mizuguchi e’ che la citta’ virtuale diventi il centro di raccolta per tutti i quei materiali artistici che non vengono preservati.Insomma un museo della cultura pop giapponese.

Be’ che dire di piu’? Stasera ci bazzico un po’ e vi sapro’ dire…





Speed Painting: Nuova arte digitale?

22 08 2007

Oggi vorrei focalizzare la vostra attenzione su questa nuova forma di arte che va’ prendendo sempre piu’ piede in rete coinvolgendo un gran numero di artisti.Volevo far notare la differenza tra la classica forma artistica in cui vediamo solo il risultato finale e che quindi potremmo definire “Statica” e lo Speed Painting che ci mostra l’opera d’arte in creazione con continue modifiche.Un arte di tipo “Dinamico” quindi, che riesce a mettere il fruitore proprio dietro l’artista nella fase piu’ intima, ossia quella della Creazione.

Il video in questione e’ stato realizzato da Massimo Mastromarino usando la tavoletta grafica, per maggiori info vi rimando al suo blog QUI 

Se cercate un esempio di cultura e pensiero digitale credo che questo sia quello lampante.

Dopo il salto trovate altri video di Speed Painting.Il piu’ suggestivo e’ sicuramente quello finale e credo anche sia uno dei primi infatti non e’ in Computer grafica ma sul muro.

 

Leggi il seguito di questo post »





Le Wi che non abbiamo in Italia.

21 08 2007

 Questa volta prendo il discorso alla larga cosi’ da smaltire il nervosismo accumulato cercando notizie sull’argomento.L’unico Wi di cui possiamo usufruire liberamente nel “Bel paese” e’ solo quello seguito da un altra  “i” sto parlando della console prodotta da mamma Nintendo.

Per quanto riguarda tutte le altre, in Italia si latita alla grande a cominciare dalla oramai “obsoleta” Wi-Fi che magari a molti sembrera’ cosa del XXIII° secolo gioendo e cantando se beccano un Hot spot “libero”.Bene signori e signore vi faccio presente che la suddetta tecnologia e’ ormai superata!Potremmo paragonarla ad una connessione Wap di molti anni fa’.Ma andiamo con ordine e prendiamo a piene zampe dalla nostra amata wikipedia fonte inesauribile di informazioni.

Wi-Fi, abbreviazione di Wireless Fidelity, è il nome commerciale delle reti locali senza fili (WLAN) basate sulle specifiche IEEE 802.11.Con un access point è possibile coprire con banda larga fino a una distanza di 300 metri teorici (uso domestico) se non vi è alcuna barriera in linea d’aria. In presenza di muri, alberi o altre barriere il segnale decade a 150 metri.

Queste reti si stanno espandendo sempre piu’ ma ripeto ormai e’ una tecnologia superata, vediamo invece cosa usano i nostri amici Coreani(dal mondiale 2002 non tanto!)

In questo paese e’ di larga diffusione il WiBro.Le loro stazioni base  offrono un throughput complessivo tra i 30 ed i 50 Mbit/s, e coprono un raggio di 1-5 Km, permettendo così l’uso nomadico di Internet. La tecnologia offre anche qualità del servizio, in modo da permettere a WiBro di inviare contenuti video in streaming e altri dati che necessitano di inviare dati in maniera affidabile.

Attenzione! In Italia durante le Olimpiadi di Torino e’ stato fatto un test con questa rete infatti:

Leggi il seguito di questo post »